Dove fare l’amore, ecco 10 posti da sogno assolutamente proibiti

dove fare l'amore

Fare l’amore sul tetto dell’università

Dove fare l’amore se non si ha casa libera, con l’amante, di giorno, in macchina o fuori casa? Vanityfair.it ha stilato la classifica dei 10 posti da sogno, assolutamente proibiti: per aumentare l’eccitazione…

Dove fare l’amore? Ecco una lista di posti da provare almeno una volta nella vita. Se ci riuscite…

1) MACHU PICCHU – PERU’. Lasciando perdere le solite cose, Patrimonio dell’Umanità ecc…ecc… desidero andarci da quando ero bambina e volevo fare l’archeologa. O moglie di archeologo che si sa ama le cose che invecchiano più di quelle giovani e sa apprezzare la decandenza intrinseca… Ma io ci voglio salire lì in vetta e godermela. Magari l’aria sarà così sottile che mi mancherà il fiato ma penso che questo possa essere un dettaglio trascurabile nel momento topico.

2) GOLDEN GATE – BAIA DI SAN FRANCISCO. A me non me me frega nulla che è uno dei luoghi più fotografati al mondo sta cavolo di baia e il ponte. Ma sono sicura che si può fare; la sera ad esempio. Mi riservo di studiare bene il posto. Qualche angolo un po’ nascosto ci sarà! E si accettano consigli da chi magari c’è già stato!

3) ANTELOPE CANYON – ARIZONA. Certo, sfoglio troppe riviste di viaggi e leggo troppe guide turistiche ma il luogo è bello da perdere lo stesso il fiato che non avrei in Perù. I colori intensi e la sensazione di essere solo noi due nell’universo.

4) EMPIRE STATE BUILDING – NEW YORK CITY. Ma non su di una delle terrazze panoramiche eh, bensì in ascensore. Quando ci sono stata per la prima volta, per qualche istante ho desiderato bloccarlo e fermarmi lì dentro con il mio uomo giusto il tempo di un brivido. C’erano troppe persone con noi, però.

5) POSITANO E LA COSTIERA AMALFITANA. Qui è solo questione di tempo. Ci siamo stati ma mai abbastanza a lungo per trovare il posto giusto sotto i limoni. Si farà. Ci sono diversi Sentieri come quello Degli Dei che ti danno l’impressione di essere giunti in paradiso. Tra panorama mozzafiato e profumi mediterranei. All’alba o al tramonto. Lo vedremo.

6) DOLOMITI – ITALIA. La corona di monti che mi rimase impressa fin da quando ero bambina. Ho fatto una fatica incredibile a cercare di ricordare tutti i nomi delle vette principali a memoria e non ci sono riuscita. E anche se non ho una grande passione per la montagna o forse proprio per questo,mi manca un tuffo epocale nella neve circondata da quelle vette colorate, superbe ed indimenticabili.

7) PARCO NAZIONALE SKAFTAFELI – ISLANDA. Una roba che mi si è rimescolato tutto dentro quando vidi le foto per la prima volta. Il periodo migliore per andarci sarebbe in primavera. E resterei lì incredula a guardare il panorama tra la terra desolata e sabbiosa e il ghiacciaio. Beh a guardare proprio no!

8 ) CATTEDRALE MARMOREA – CILE. Non ha alle pareti affreschi, quadri o statue di santi e madonne. Ma solo erosioni dovute all’acqua che nei secoli ha creato caverne fantastiche. La Marble Cathedral è in Patagonia. Il posto adatto per dimenticarci che siamo uomini e tremendamente piccoli. E per ritrovarsi.

9) TIME SQUARE – NEW YORK CITY. Nella folla, durante l’ultimo dell’anno. Mentre parte il conto alla rovescia e tutti sono indaffarati e guardano in alto. Loro.

10) ARCO DI TRAIANO – BENEVENTO. Secondo voi tralasciavo la città che mi ha dato i natali? Ora l’archetto millenario è in fase di restauro. Ma tornerà bellissimo, in tempo per permetterci di farlo e subito dopo di passare la prima notte della nostra vita in gattabuia!